Pedigree Found: l’app per trovare i nostri amici pelosi

0

Qual è il timore più grande di chi divide la propria vita insieme ad un amico a 4 zampe?

Che possa perdersi, non lasciando alcuna traccia di sé, diventando irreperibile!

Sebbene la normativa imponga l’introduzione, nei primi mesi di vita dei nostri cuccioli, di un microchip sottopelle (soltanto per i cani, per i gatti non è obbligatorio, a meno di viaggi all’estero), tutte le associazioni che si occupano di animali persi e/o trovati concordano su un punto: nel caso di un imprevisto del genere, è fondamentale allertare immediatamente chi vive nelle zone coinvolte con passaparola e volantini per aumentare le probabilità di riuscire a trovare il proprio amico peloso; in caso contrario, una perdita di tempo potrebbe rivelarsi fatale, a tantissimi livelli.

Proprio basandosi su questo concetto la Pedigree, noto brand del gruppo Mars che si occupa della produzione di mangimi per animali, ha finanziato la realizzazione di una app per smartphone da attivare nel malaugurato caso che il nostro amico si allontani troppo e diventi irreperibile.

Come funziona?

Il Presidente della Connected Solutions Mars PetcareLeonid Sudakov, ha confermato di aver investito 5mila dollari per lo sviluppo dell’app, che mostra un funzionamento intuitivo e semplice: “La paura di cosa fare quando il tuo cane scompare è universale e riuscire a sfruttare il potere del digitale e del mobile per aiutare i consumatori nel loro momento di necessità è ciò che rende il nostro lavoro così gratificante”, ha riferito.

Pedigree Found si basa proprio sul passaparola, ma in maniera immediata e digital: è una vera è propria real time app, in grado di soddisfare le esigenze del momento dei consumatori, al momento e nel modo giusto e da qualsiasi posto nel mondo.

In sostanza, nell’istante in cui il cane (ma anche il gatto o altri pet) si allontana, è possibile inviare un vero e proprio SOS corredato di foto, descrizione e geolocalizzazione, permettendo a tutti gli iscritti di Google di partecipare alle ricerche o segnalare l’appello. Davvero il modo più veloce ed immediato per poter intervenire in casi come questo!

Ecco perché, nei soli primi 3 mesi dal lancio negli store digitali, il 10% di padroni di cani ha già scaricato l’app ed il 91% di loro vi ha registrato i propri animali!

Lascia una risposta