Il Content Marketing per il B2B

Il Content Marketing funziona anche per il B2B!

0

Il Content Marketing funziona anche per il B2B!
Secondo un report sul B2B del Content Marketing Institute infatti, nel 2019 il 52% dei marketer aveva una figura specializzata dedicata proprio a ciò nella sua azienda. Ma il dato ancor più rilevante è che la quasi totalità di imprese continua a produrre blog post.

Ciò accade poiché è a oggi si conosce l’importanza di essere presenti sul mercato. Tutto ruota attorno alla tecnologia, per fortuna per il campo, e quindi esserci nei modi più disparati, con riferimento a quelli calzanti e utili, altro non è che un grande ausilio per le aziende.

Gli utenti di Internet usano i motori di ricerca per ogni informazione. Apparire perciò in risposta alle loro esigenze e necessità risulta un metodo ottimo per il funnel di vendita. Il fine da ottenere – al quale con studio e lavoro su questo verso si può arrivare – è convertirli in clienti fidelizzandoli al brand.

I benefici

Una campagna di Content Marketing comporta svariati aspetti favorevoli per il B2B.
Creare molteplici contenuti a favore della buyer persona identificata, aiuta il posizionamento del dominio sui motori di ricerca. La reach organica subisce un incremento positivo, l’azienda accumula man mano affidabilità e perciò migliora anche la brand awareness.

Inserendo altri contenuti all’interno di uno singolo poi, si riesce a creare una buona lead-generation. Fornendone altri ancora si incrementa anche il lead-nurturing. Ciò perché si instaura un rapporto con i lettori, venendo loro incontro nelle varie esigenze. Su questo aspetto si può giocare aggiungendo campagne di retargeting sui social ed e-mail marketing.

La campagna completa

Una digital marketing strategy completa è composta da molteplici step e svariati elementi. Non basta soltanto il blog post per coinvolgere e convertire i clienti, ma c’è una rete fitta e inscindibile alla quale fare riferimento.

Check-list, infografiche, case-study non possono mancare. E con essi e-book, white-paper, video, quiz, template guide e how-to. A questi si aggiungono podcast, newsletter, webinar, app, tool, plugin, e-mail e newsletter.

Lascia una risposta