Reels vs TikTok: Instagram lancia la sfida

0

Che succede quando una piattaforma diventa virale, com’è successo nel caso di TikTok, creando un vero e proprio case history?
Semplice: che le sue caratteristiche di base cominciano ad essere emulate!

È questo quello che pare stia accadendo proprio tra il popolare social cinese ed Instagram, pronto ad offrire ai propri utenti una nuova user experience ritagliata intorno a quella del competitor.

Stiamo parlando di Reels.

Instagram Reels: video da urlo!

I montaggi video pieni di colpi di scena, balletti e musiche orecchiabili, insomma, sembra che non resteranno ancora a lungo appannaggio soltanto di TikTok.

La piattaforma dell’ecosistema zuckerbergeriano, infatti, sta testando in Brasile una nuova funzionalità, chiamata Reels, che consente di creare brevi video di 15 secondi, da integrare con una traccia audio o un sottofondo musicale, realizzati attraverso una serie di strumenti di editing funzionali all’inserimento di testo, alla regolazione della velocità e a tantissime altre operazioni anche se, a quanto pare, non sarà disponibile l’intero parco di utilities che si trovano sul social cinese. I video, una volta terminati, potranno essere condivisi direttamente nelle Stories oppure inviati ai propri amici tramite Direct.

Se da un lato, quindi, non è obbligatorio né necessario avere un profilo pubblico per creare video divertenti, dall’altro esiste la possibilità di entrare a far parte della raccolta – super pubblica! – “Top Reels” che colleziona i contenuti che hanno generato più engagement.

Analogie e originalità

Appaiono evidenti le analogie con le funzionalità di TikTok, esattamente come, all’epoca, apparve chiara l’emulazione di Snapchat con l’introduzione delle Instagram Stories; in ogni caso, la piattaforma di Zuckerberg ha sempre cercato, in qualche modo, di cucire le idee altrui sui propri network senza perdere l’occasione di personalizzarle e rivisitarle a modo proprio; d’altro canto, non ci si poteva aspettare che l’inarrestabile crescita di TikTok non sortisse effetti come questi, prima o poi!

Il prossimo futuro

Il Brasile si ritrova piacevolmente coinvolto in questa fase di testing (lì Reels è disponibile già per iOS e Android) non solo grazie al fatto che non è ancora stato “rapito” dall’irruente social cinese, ma anche in quanto terzo Paese al mondo per numero di iscritti a Instagram (dati 2019).

Non ci resta che attendere il momento in cui questo nuovo software approderà anche negli store europei.

Lascia una risposta